Noi donne nasciamo già condizionate da chi ci educa, quindi da sempre ci viene preclusa la possibilità di sapere chi siamo veramente, fino a che non decidiamo di fermarci e scoprirlo. Perché è estremamente dura vivere da girasole se sei una rosa.

Ma come fai a sapere chi sei veramente se nessuno ti hai mai detto nulla in proposito?

E’ una faticaccia immane, ma non è un’impresa impossibile.

Hai mai notato che i grandi mentori, coach, guru sono prevalentemente uomini? Ti siete mai accorta che tutto intorno a te è dettato, deciso, disegnato e realizzato da uomini?

E’ ovvio quindi pensare come sia dura per noi donne capire cosa significa essere donne, vere femmine. Quando mai qualcuno si è disturbato a spiegarcelo e a insegnarci a volare come femmine?

L’uomo da sempre ci ha educate ad essere donne in funzione del suo piacere e lustro, non si è mai minimamente sognato di lasciarci libere di capire chi fossimo.

A noi donne non viene mai insegnato come essere delle vere donne, come esaltare la nostra vera natura e femminilità. Viviamo solo in funzione dell’uomo praticamente in tutto.

Se vogliamo riappropriarci del nostro spazio, del nostro io, dobbiamo impararlo da sole. E poche di noi decidono di farlo, perché vivere da sole, e doversi arrangiare, non è proprio una passeggiata.

Io però sono convinta che tutte noi potremmo riuscirci. E se tutte insieme decidessimo finalmente di farlo, saremmo anche in grado di sostenerci, aiutarci e consigliarci durante il nostro cammino.

E’ davvero così bello e soddisfacente una vita che non ti appartiene, una vita dove ti senti sempre fuori luogo e diversa?

Conveniamo tutte che sia davvero mortificante. Non solo. Se noi non siamo contente della nostra esistenza, questa nostra infelicità si irradierà coinvolgendo tutti gli aspetti e alla fine vivremo male ogni cosa.

Se ti senti costantemente fuori posto, sei perennemente stressata e scontenta. Non sei più serena, e inevitabilmente cadi in ogni possibile tentazione pur di lenire la tua frustrazione.

Cedi al cibo spazzatura, ingrassi e ti disperi. Oppure ti accontenti di una compagnia qualsiasi che ti faccia sentire meno disperata e sola e ti maledici per aver permesso ad uno sfigato qualsiasi di entrare nella tua vita. O dilapidi il conto in banca in shopping sfrenato riempiendo la casa di oggetti inutili, che alla fine non ti danno poi tanta gioia, se non per brevi istanti.

E tutto questo perché ti sei rifiutata di viverti per quello che sei veramente e hai preferito adeguarti al mondo anziché dare ascolto a te stessa.

Preferisci pagare un prezzo assurdo recitando per tutta la vita piuttosto che prenderla in mano ed esserne la vera protagonista.

Lo fai per diverse ragioni:

  • non sai chi sei e vivi credendoti diversa rispetto alla tua vera natura;
  • hai paura di scoprire il tuo vero io, anche solo per accorgerti di qualcosa di te che non ti piace molto;
  • sei terrorizzata dell’ignoto: ora vivi una vita che conosci e con un ruolo definito: dopo cosa ne sarebbe di te?
  • è più semplice vivere un’esistenza in sintonia con la società e accettata da tutti, piuttosto che osare viverne una differente magari col disprezzo o l’incredulità di tutti;
  • e ultima, ma non ultima, hai una paura pazzesca della solitudine: e vivere per quello che sei veramente non è esattamente una scelta popolare.

La brutta notizia è che per vivere in sintonia con la tua vera natura è necessario rivedere tutta la tua esistenza e a volte compiere scelte anche drastiche o faticose.

Ma la bella notizia è che tutte noi possiamo riuscirci!

Eccoti alcuni metodi o suggerimenti per riuscire nell’impresa:

IMPROVVISAZIONE: a teatro si recita secondo un copione, nella vita invece si recita improvvisando continuamente. Per scoprire chi sei veramente devi andare per tentativi. Quello che consiglio è calarsi in diversi personaggi, specie nel rapporto con persone sconosciute, e valutare qual è quello che ti fa stare meglio, quello che risponde meglio a chi sei;

CAMBIARE LOOK: puoi essere una tradizionalista nel senso che più o meno mantieni lo stesso look nel tempo, oppure una fanatica del cambiamento e ogni settimana variare il colore dei capelli o il modo di vestire. In entrambi i casi ti precludi la possibilità di essere veramente come sei: nel primo caso perché non osi mai cambiare, e nel secondo perché vari senza sosta e senza trovare mai te stessa. Puoi allora rivolgerti ad esperti del settore (hair stylist o consulenti del look, possibilmente femmine) oppure sperimentare qualcosa di nuovo come autodidatta, ma con consapevolezza profonda, ascoltando molto il tuo io e come ti senti davvero;

DEDICARTI AD UNA TUA PASSIONE: sicuramente avrai una passione, un’attitudine naturale che ti porta a desiderare di svolgere certe mansioni o attività piuttosto che altre (fotografia, cucina, giardinaggio…) e che magari hai lasciato perdere a malincuore o alla quale dedichi tempo solo sporadicamente. Questa tua passione sei proprio tu, con tutto quello che sai fare, con tutto il tuo talento! Averla abbandonata significa aver abbandonato una parte fondamentale di te. Allora consiglio vivamente di riportarla alla luce e darle l’importanza che merita nella tua vita;

ALIMENTAZIONE: il cibo è vita, quello che mangiamo, i nostri gusti alimentari rappresentano noi stesse. Prenditi del tempo per scoprire i sapori che davvero ti fanno stare bene. E se puoi, cerca anche di allargare i tuoi orizzonti e di provare cibi nuovi: potresti anche scoprire nuove sensazioni e nuovi aspetti di te;

LAVORO: se il lavoro che fai non ti soddisfa o addirittura ti logora, probabilmente non è il lavoro che fa per te. Cambiarlo non è facile né veloce, ma se non ci provi, sarà anche impossibile. Cerca di capire prima di tutto cosa ti piacerebbe fare e inizia a mettere in atto tutta una serie di azioni volte a raggiungere il tuo obiettivo (p.es: corsi di specializzazione, letture tecniche e specifiche, corsi di perfezionamento, scuole serali…). Dopo che avrai in mano gli elementi adatti, potrai proporti nel nuovo settore lavorativo o addirittura aprire una tua attività.

RELAZIONI: sia che si tratti di amicizie o di una relazione di coppia, quello che conta è che sia adatta a te, a quello che desideri veramente: in questi casi ti esorto ad ascoltare te stessa e capire con chi ti senti “a casa” e a tuo agio e le persone con le quali, invece, devi sempre recitare o fingerti differente per sentirti davvero accettata.

Sperimentare tutti questi metodi richiede sicuramente tempo, ma ti permette di scoprire davvero tanto. Ogni volta che diventerai consapevole di qualcosa di vero e autentico di te, sarà una conquista meravigliosa. E mettere insieme tutti questi elementi ti permetterà di avere un’immagine sempre più definita di chi sei veramente.

Il bello del cercare sé stesse è che non c’è un percorso unico e definito, ma la strada la tracciamo noi; non ci sono cose giuste o sbagliate, ma solo cose che ci fanno stare bene e cose che invece non sono adatte a noi.

E comunque vada e qualunque cosa sperimentiamo, otterremo sempre più conoscenza di noi stesse e ci avvicineremo sempre di più a chi siamo veramente.

Quante volte ti sei sentita diversa, fuori posto, o addirittura totalmente incompresa? Molto probabilmente tutte queste sensazioni sono legate al fatto che continui a vivere una vita che non ti appartiene, e di conseguenza nulla tiene conto veramente di quello che sei e cosa ti fa stare davvero bene.

A questo punto sta solo a te decidere se continuare a “vivere” così, o prendere in mano la tua esistenza e capire davvero chi sei e cosa vuoi.

In un mio precedente articolo (“Come riprenderti la tua vita e diventarne la protagonista”) già delineavo alcuni accorgimenti su come riappropriarti della tua esistenza. In questo vado oltre, ed insisto nel cercare chi sei veramente per capire, chiedere e pretendere dalla vita quello che è in sintonia con te, quello che ti fa volare, quello che ti fa illuminare lo sguardo. Quello che ti fa apprezzare davvero quanto valga vivere la tua esistenza.

Perché se non sai chi sei e cosa ti fa stare bene, come puoi cercarlo, riconoscerlo o viverlo?

Quindi ora non hai che da sperimentare a go go!

Ma soprattutto non hai che da farmi sapere la tua, chi hai scoperto di essere, chi hai sempre sognato di essere e magari sei già. Scrivimi via email su info@angeloffeminine.it o sulla mia pagina Facebook. Non vedo l’ora di conoscerti!

UNA COCCOLA SPECIALE

“QUAL E’ IL PARTNER GIUSTO PER TE?”

 

Attraverso un percorso di forte introspezione, ti porterò
ad individuare il partner più adatto a te e dove puoi trovarlo.
Vieni a scoprire di cosa si tratta.

Altri articoli che ti possono interessare:

TU DONNA SEI UNA CREATURA MERAVIGLIOSA

Noi donne siamo dotate di caratteristiche uniche e irripetibili. Potrei azzardare oltre e definirci degli esseri magici. Quando osservo una donna, rimango estasiata dall’incredibile insieme di virtù che si cela dentro ad un essere solo apparentemente tanto semplice, e...

leggi tutto

Questo sito web utilizza i COOKIES  per assicurarti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a navigare ne accetti l'utilizzo: per avere maggiori informazioni puoi consultare la pagina relativa. LEGGI