E’ incredibile pensare che la felicità sia ovunque, eppure è la più banale delle verità.

Non c’è cosa, persona, evento, situazione, momento, che non possa renderti felice. Perché tutto accade per chiamarti alla vita: e cosa c’è di più felice che sentirti viva?

La cosa che mi rammarica di più è vedere tante fantastiche donne che si affannano e si sfiancano per una vita che non le appartiene, per relazioni assurde e infelici, per un lavoro che le logora. E quando offri loro la possibilità di ricominciare a vivere qualcosa di nuovo, completamente diverso, che però le illumini d’immenso, quello che incontro è la paura pazzesca di non farcela, di non essere all’altezza.

Ma com’è possibile? Noi donne siamo capaci di qualunque impresa, nulla ci ferma e ci scoraggia. Eppure quando dobbiamo vivere per noi, le gambe tremano e ci paralizziamo come statue di sale.

E’ pazzesco come tantissime di noi vivano senza essere felici: le si incontra per strada, con lo sguardo vuoto, in cerca di chissà cosa, attaccate freneticamente al cellulare per non perdere nulla di quello che la vita propone. E poi nel buio della loro casa, si abbuffano di dolci, di lacrime, di dolore.

Ma di fronte al mondo mostrano una forza indescrivibile come se nulla potesse coinvolgerle. Perché il mondo le possa accettare e corteggiare, sempre in forma e scattanti, e intanto muoiono dentro.

Eppure sembra che non ci sia stimolo abbastanza forte che possa smuovere questa ruotine.

Se parlo di felicità e se poi sostengo che la si può trovare ovunque, come minimo vengo presa per pazza. Se poi dico con forza che qualunque cosa, anche la più apparentemente incredibile, può essere fonte di felicità, rischio pure di essere internata.

E’ che parto dal presupposto che se si ha un desiderio pazzesco di riuscire in qualcosa, di ottenere e realizzare i propri sogni, tutto il nostro corpo, il nostro essere, la nostra mente, si mettono al servizio per accontentarci e nulla ci scoraggia. E saremmo talmente tanto impegnate a vivere che non avremmo tempo per essere tristi, per abbatterci. Perché la vita stessa è il nostro carburante, sempre.

E’ quando ti accontenti, quando dai spazio alla paura, quando non credi in quello che vuoi, che vieni assalita dalla tristezza e addio felicità. E’ quando metti in dubbio il tuo valore, le tue capacità che il tuo magico mondo svanisce e lascia spazio all’insoddisfazione.

La paura di non farcela è normalissima, ma quando diventa cronica allora è necessario educarla e farla dissolvere il più velocemente possibile.

Alcuni stratagemmi possono venirti in aiuto:

– tu sei la prova vivente dei tuoi successi, di quello che hai raggiunto, di quello che sei riuscita a diventare nonostante tutto e tutti. Sii felice di quella che sei, guardati indietro e realizza tutto quello che sei stata in grado di affrontare, superare, gestire, e risolvere: questa non è una mera invenzione, ma una prova oggettiva di eventi realmente accaduti e che tu sei riuscita a superare. Se qualcosa di te non ti piace, se pensi di non aver combinato nulla nella vita, se credi di essere un fallimento, concentrati su tutto quello che hai dovuto vivere fino ad ora, su quello che sei stata costretta a gestire e a mandare giù, sui compromessi pesanti che hai dovuto accettare. Ora è arrivato il momento di fermarti e decidere chi vuoi essere, ora è arrivato il momento di iniziare a vivere per la donna che hai sempre sognato di diventare. Basta lamenti, basta scuse, è ora di occuparti di te e di essere felice: la vita non è eterna;

– fai sempre leva sui tuoi talenti e dimentica di sottolineare costantemente quello che tu ritieni un tuo limite: se ti esalti in quello che sai fare, in quelle che sono le tue doti naturali, in quello che conosci, e ti concentri solo su questo, il tuo umore arriverà alle stelle, tutto il tuo essere si caricherà di una nuova energia, e avrai risorse incredibili per affrontare la tua esistenza. Tu sei una creatura meravigliosa, e come tale possiedi delle doti che magari non hai avuto il coraggio, o il tempo, o la voglia di sviluppare e coltivare durante la tua vita. Per cui ti sei ritrovata ora a fare cose che non ti appassionano più di tanto, a vivere relazioni tiepide o a frequentare persone che non si combinano con chi sei tu veramente. Per essere felice è necessario che riporti alla luce quella passione che avevi tempo fa, quella carica e quell’energia che ti facevano saltare fuori dal letto e goderti la vita tutta in un fiato. Ritrova questa magia: non hai che da darle spazio e gustartela tutta;

– se ritieni che ci siano cose di te che proprio non funzionano, sia in quello che sei ma anche nella tua vita in generale, allora inizia ad affrontarle una alla volta per risolverle o cambiarle: inutile rammaricarsi o arrabbiarsi di qualcosa che non ci piace e non fare nulla per modificarla. Non diventerai felice brontolando continuamente o scaricando la responsabilità della tua esistenza sulla sfortuna, o su altri. Tu puoi essere davvero felice, ma solo se riprendi in mano la tua vita come una vera protagonista. Impara a decidere tu cosa vuoi fare, cosa ti fa stare bene, chi vuoi essere, cosa vuoi realizzare. A nessuno importa davvero di te se non a te stessa. Per cui diventa la tua più grande fan, ed inizia ora a convergere tutte le tue energie per esplodere di felicità;

– usa la tua paura di non farcela come stimolo per osare: alla peggio non ce la farai, ma almeno saprai di averci provato con tutta te stessa. Basta pensare a come ti senti adesso: se sei demotivata, triste, avvilita, e magari pure impaurita, allora è arrivato il momento di sperimentare un nuovo approccio alla vita. Anche perché se continui ad andare avanti così il risultato sarà sempre lo stesso, e della felicità nemmeno l’ombra. Pertanto sfrutta la tua paura di non farcela per buttarti in qualcosa di nuovo, per sperimentare oltre i tuoi limiti: quello che ti potrà accadere sarà imprevedibile, magari non cambierà nulla, ma puoi anche rischiare di scoprire nuovi fantastici ambiti della tua esistenza, e forse arrivare addirittura a sentirti felice. Se non ci provi non lo scoprirai mai.

Ci vuole impegno per essere felice, perché la felicità non arriva a caso, o, come spesso pensi, quando meno te l’aspetti. La felicità arriva quando sei pronta a riceverla, quando ti sei impegnata con tutto il tuo essere per raggiungerla e viverla.

Ci sono momenti della tua esistenza in cui sei talmente soffocata dai problemi, che non hai nemmeno uno spiraglio libero per farti sfiorare dalla felicità. E allora passa e se ne va’, senza che te ne rendi nemmeno conto. Altre volte, invece, ti travolge quasi inaspettatamente perché sei aperta alla vita e pronta a godertela. Perché la tua esistenza ti offre sempre la possibilità di essere felice.

E’ che troppo spesso stai ferma ad attendere, sognando di essere colmata di questa incredibile gioia, senza fare alcuno sforzo, senza impegnarti in nulla affinché accada. E poi ti lamenti che sei sempre sfigata, o perseguitata dalla sorte.

Se vuoi davvero essere felice, allora devi essere disposta a dare tutta te stessa per ottenere quello che vuoi, sforzarti con ogni mezzo per raggiungere la tua meta, il tuo traguardo.

Perché la felicità premia le audaci, coloro che osano sempre, che non hanno paura di mettersi in gioco, che lottano per quello che vogliono veramente. Che fanno cose folli senza sentirsi fuori dal mondo, che affermano chi sono senza avere paura di farlo.

Perché se fai, se agisci, l’energia della tua vita si mette in moto, e scatena un turbinio tale da muovere tutto intorno a te. Ma se non fai, per paura, perché ti senti stupida o fuori luogo, stai certa che nulla accadrà se non il solito tran tran della tua esistenza.

Magari ti sembrerà una stupidaggine anche solo pensare che per essere felici bisogna faticare e impegnarsi. Beh, io ti dico che se non fai il tuo massimo per esserlo, allora non avrà senso vivere. Se non convergi tutte le tue forze per realizzare te stessa, per ottenere quello che vuoi, se almeno non ci provi seriamente, non potrai certo pretendere che la tua vita volga al meglio solo per averlo desiderato.

La felicità arriva quando ti senti di aver fatto di tutto per affermare te stessa, per essere la sola protagonista della tua esistenza. Allora vieni conquistata da una gioia impalpabile, ma piena e succosa. Che ti pervade e ti fa volare come mai prima d’ora.

Quello che mi preme sostenere con forza è che noi donne non abbiamo più scuse per non sprizzare felicità da tutti i pori.

Dobbiamo faticare e impegnarci per farlo? Assolutamente sì.
Avremo sostegno dalla società o incoraggiamento di una qualche natura? No, perché il mondo ci vuole tristi, sconsolate e manipolabili.

Se vogliamo essere felici, possiamo contare solo su noi stesse. O trovare un crocchio di donne simili a noi, che tifano per una donna soddisfatta, che esalti la sua unicità e che voglia davvero svolazzare leggera.

Perché una volta che conosci la vera felicità, non ci pensi nemmeno a tornare indietro, e la fatica per ottenerla ti parrà ben poca cosa rispetto al risultato.
Perché quando sei felice, basti a te stessa e non vivi più in emergenza affettiva: sei lucida e capace di scegliere chi vuoi al tuo fianco, che lavoro ti soddisfa e come gestire la tua intera vita. Non devi più adattarti pur di sopravvivere, ma hai il potere sulla tua esistenza e sul tuo benessere. Perché anche se non raggiungi i traguardi che ti eri programmata, la vita stessa ti fornisce quella gioia necessaria per accogliere tutto come una lezione che ti nutre e ti fa crescere.

Adesso non hai che da iniziare ad essere felice, perché non hai più scuse per crogiolarti in una logora tristezza. Basta giustificazioni per non fare, è arrivato il momento per agire e prendere in mano la tua vita: solo così sarai capace di toccare vette inesplorate di gioia e soddisfazione infinite. Se hai bisogno di un ulteriore supporto ti consiglio di leggerti anche questi miei articoli: “Noi donne e la paura di non farcela”, “Ecco come smettere di essere ciò che non sei”.

Ora mi piacerebbe sapere di te. Raccontami se vuoi il tuo percorso di felicità, se sei già in uno stato di beatitudine o se sei sulla strada giusta per arrivarci: irradia la tua gioia a tutte noi e illuminaci con la tua forza. Puoi scrivere sia su Facebook che via email a info@angeloffeminine.it. Sarò sempre felice di leggerti e risponderti.

UNA COCCOLA SPECIALE

“QUAL E' IL PARTNER GIUSTO PER TE?”

Perché in base al partner che frequenti
o che hai avuto in passato,

esprimi chi sei o come ti consideri.

 

Attraverso un percorso di forte introspezione di 4 SETTIMANE,
ti porterò ad individuare il partner più adatto a te,
colui che meglio ti rappresenta in base a chi sei tu ora, e dove puoi trovarlo
.
Vieni a scoprire di cosa si tratta.

Altri articoli che ti possono interessare:

Questo sito web utilizza i COOKIES  per assicurarti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a navigare ne accetti l'utilizzo: per avere maggiori informazioni puoi consultare la pagina relativa. LEGGI