Ammettere di avere paura, guardare in faccia i propri timori è faticoso e spesso doloroso, persino più della paura stessa.

E’ come ammettere di accettare consapevolmente di farti sottomettere dalle tue paure, ammettere di non vivere, ammettere di avere un’esistenza solo chiusa dentro al tuo mondo di sicurezze.

E piuttosto che smantellare i tuoi timori, guardare in faccia come stanno le cose, preferisci mettere la testa sotto la sabbia e convincerti che tutto va’ bene e che passerà.

Paradossalmente donne fantastiche come te decidono e accettano di vivere costantemente nella paura piuttosto che prendere in mano la propria esistenza e liberarsi di un simile fardello.

E allora si abbassa la guardia, si fa tacere l’istinto, non ti accorgi più quanto la paura controlla il cervello e ti perdi inevitabilmente sopraffatta persino dalla paura di avere paura.

Ti è mai capitato di sentirti intrappolata dentro una gabbia di tanti timori da non riuscire più a viverti con la libertà che vorresti? Hai mai avvertito un blocco cerebrale, una sorta di scelta forzata, come se tutta la tua vita fosse già stata decisa e tu non potessi più far nulla?

Non c’è condizione più avvilente e mortificante che quella di sentirti prigioniera di te stessa, della tua stessa mente, dei tuoi stessi ricordi, di tutti i tuoi dolori passati. Perché in questo modo non fai che precluderti la possibilità di vivere il presente e riporti all’oggi solo il passato nella sua forma più pesante e sofferente.

Ma non è che ne sei sempre consapevole! Il più delle volte è un meccanismo che parte e ti condiziona senza rendertene conto: e solo dopo che il dolore è partito forse realizzi quanto il passato ti abbia costretto e imprigionato.

Non pretendo che tu oggi riesca con qualche miracoloso accorgimento a liberarti totalmente dai tuoi condizionamenti, ma da qualche parte è necessario iniziare per procedere verso la pienezza di chi sei. Prima di abbandonarti alle tue paure, prima di accettare totalmente una vita piena di timori, ti suggerisco di leggere oltre e scoprire a quali metodi mi riferisco. Metodi che se rispettati e usati con costanza, potranno senz’altro farti sentire sempre più libera di viverti.

 

Eccoti 7 i metodi per liberarti dalle tue catene:

 

1) OGNI VOLTA CHE SENTI DI BLOCCARTI nel prendere una qualche decisione, o nell’affrontare una particolare situazione, o un problema, un contrattempo, una relazione, insomma qualunque tipologia di contesto che ti paralizza, FERMATI e CHIEDITI da dove arriva veramente quella paura che senti dentro. Respira profondamente quello che stai vivendo e aggrappati a quel barlume di lucidità che ancora ti rimane per comprendere se il timore che stai provando e che ti porta ad avere strane e potenti reazioni, è la conseguenza diretta di quello che stai vivendo in quel preciso momento, o piuttosto qualcosa di più profondo che hai già vissuto in passato, ma che hai paura di rivivere per provare il dolore di un tempo;

 

2) APPENA HAI INDIVIDUATO LA VERA ORIGINE DELLA TUA PAURA, concediti il tempo necessario per respirarla fino in fondo, passarci attraverso e buttartela alle spalle. Non puoi smaltire il tuo dolore evitandolo, nascondendoti, o facendo finta che non esista: l’unico modo per superarlo è passarci dentro. Quindi, quando ti senti bloccata da un paura legata al tuo passato, prova a riviverlo, ad assaporarne tutti gli aspetti, guardalo in faccia e parlagli come se fosse una persona davanti a te. Fagli capire quanto sei diventata grande nel frattempo e che ora sei in grado di gestire questa paura. Che hai voglia di andare oltre e di vivere finalmente libera. Guarda questa paura in tutta la sua pienezza, e poi lasciala andare. Ormai non fa più parte di te, perché ora tu hai tutto il diritto di volare beata, per cui liberati di questo inutile fardello che ti sta appesantendo da fin troppo tempo;

 

3) COGLI SEMPRE LE NUOVE OPPORTUNITA’ CHE LA VITA TI OFFRE per guarire le tue paure passate e liberartene. Se hai paura di soffrire per amore e per questo ti precludi la possibilità di innamorarti di nuovo, ti garantisco che prima o poi la vita ti farà rivivere quell’amore che tanto di terrorizza, e a nulla varranno i tuoi sforzi per evitarlo. La vita ti mette di fronte sempre nuove occasioni per guarire i tuoi dolori, per vivere nuovamente certe situazioni, ma per crescere e non per farti soffrire di nuovo. La vita ti vuole solo dare l’opportunità di essere vissuta sempre. Apri la tua mente e il tuo cuore a tutto il bello che la vita ha ancora da offrirti e smettila di giustificarti per paura;

 

4) ACCRESCI L’AMORE E LA FIDUCIA IN TE STESSA: più ti sentirai sicura di chi sei più avrai la forza e l’energia per affrontare i tuoi dolori e le tue paure. Perché saprai di farcela, perché sai di cosa sei capace e quali sono i tuoi punti di forza. Perché è normale avere paura, ma è davvero insano farti gestire e soggiogare da questo sentimento. Tu sei una donna fantastica e meriti di volare libera e felice: hai tutti gli strumenti per farlo. Hai solo bisogno di vederli, di provarli e di renderti conto della tua magnificenza. Fai leva sui tuoi talenti, sui tuoi punti di forza, su quella parte del tuo carattere che ti ha fatto diventare la donna grandiosa che sei: coltiva questa potente energia ed usala per dissolvere la paura;

 

5) LA MAGGIOR PARTE DELLA TUA PAURA DERIVA DAL PASSATO, da situazioni che hai già vissuto, che ti hanno fatto soffrire terribilmente, e che non hai ancora guarito. Ma ricordati anche che ora tu non sei più quella di una volta: sei cresciuta, sei diventata più forte e consapevole, hai molta più esperienza e capacità di cavartela di un tempo. Se il tuo dolore risale a quando eri una ragazzina, e ovviamente ti ha segnata in modo particolarmente profondo vista anche la tua età, oggi da adulta non sei più così vulnerabile e indifesa come allora. Un dolore immenso di un tempo, non corrisponde ad un dolore attuale: tu sei diversa adesso ed hai una percezione differente della realtà, dei pericoli e di quello che ti fa davvero soffrire. Non permettere che una paura passata detti leggi e gestisca la tua vita: ora che sei adulta hai la forza per andare oltre e vivere finalmente;

 

6) IMPARA A LASCIARE ANDARE IL DOLORE e a non aggrapparti per paura del vuoto che potrebbe creare dentro di te. Tenerti ancorata ad un dolore, spesso legato al passato, ti dà una certa sicurezza: se te ne liberassi non sapresti a quale altro eventuale dolore andare incontro e la paura dell’ignoto e dell’incertezza, spesso ti portano a tenere in vita sofferenze passate. Non solo, ma questo è anche un modo per non evolvere, per rimanere bambina, per non assumerti la responsabilità della tua vita e per non viverti pienamente. Più tieni in vita un vecchio dolore o paura, più lo alimenti e lo ingrandisci, al punto da condizionare totalmente la tua esistenza;

 

7) NON USARE LA TUA PAURA per danneggiarti, per non viverti o peggio ancora per ferire qualcuno, o come giustificazione per il tuo agire. Se tu hai paura non è colpa di nessun altro, soprattutto se legata ad eventi passati, quindi tu sola puoi liberartene senza farla ricadere su chi ti vive accanto, senza manovrare nessuno per assecondarti, senza impietosire nessuno per tenerlo stretto a te. Quando la paura ti assale abbi la forza e il coraggio di affrontarla e superarla, e se non riesci da sola, abbi l’umiltà di chiedere aiuto. Ma sii sempre sincera con te stessa e sii consapevole che il tuo essere è ora soggiogato dalla paura: usa questa tua vulnerabilità per evolvere e volare felice, non per rovinarti l’esistenza.

 

La paura ti annebbia il cervello e ti atrofizza l’istinto e liberarsene comporta avere una gran voglia di vivere ed altrettanto coraggio di riuscire ad andare avanti anche senza.

Perché alla fine le tue paure diventano i muri della tua esistenza, ti abitui ad averle al punto da considerarle come una parte essenziale della tua vita. E privartene diventa quasi più doloroso che continuare a vedertele intorno.

Ora non hai più scuse per non viverti, ora non hai più alcun motivo per dare tanto spazio a quella brutta paura che ti condiziona l’esistenza da sempre, ora puoi solo viverti alla grande. Seguendo i metodi che ti ho illustrato, accederai a nuovi aspetti della tua vita, ti accorgerai come la paura ti ha privato della tua libertà e continua a farlo anche a tua insaputa. Ma più ti renderai consapevole di questo e più conquisterai la tua libertà.

Scrivimi, sarei davvero contenta di avere il racconto della tua personale esperienza su questo aspetto della tua vita. Se stai già facendo qualcosa per essere sempre più libera, o se ti senti ancora paralizzata ed avresti bisogno di un supporto di una donna come te. Ti risponderò sempre sia via email su info@angeloffeminine.it o in privato su Facebook.

UNA COCCOLA SPECIALE

“QUAL E’ IL PARTNER GIUSTO PER TE?”

 

Attraverso un percorso di forte introspezione, ti porterò
ad individuare il partner più adatto a te e dove puoi trovarlo.
Vieni a scoprire di cosa si tratta.

Altri articoli che ti possono interessare:

Questo sito web utilizza i COOKIES  per assicurarti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a navigare ne accetti l'utilizzo: per avere maggiori informazioni puoi consultare la pagina relativa. LEGGI