Tutte noi siamo abituate a parlare senza curarci troppo di quello che diciamo realmente, ma soprattutto senza renderci conto dell’effetto che le nostre parole possano avere sulla nostra vita, e sulla nostra energia.

In realtà le parole hanno un impatto davvero incredibile sul nostro umore, sulla nostra carica, sul nostro approccio alla vita: se ci parliamo con dolcezza, pazienza e con l’intento di darci forza e coraggio, anche tutto il nostro corpo e la nostra mente si predisporranno al meglio. Ma se inizieremo a darci addosso, a criticarci o a mortificarci con frasi pesanti e avvilenti, allora tutto il nostro essere si sentirà schiacciato e bloccato e non sarà più capace di fare nulla.

Prova a fare caso alle parole che dici ogni volta che ti esprimi: a quante volte ti dici che una cosa è impossibile, o irrealizzabile, o alle volte che ti dici che tu non sei capace di fare questo o quello, o quanto sei imbranata, goffa, o stupida. Stai attenta a tutte le espressioni che esterni in tutte le varie occasioni che vivi, a come ti esprimi quando vedi qualcosa che non accetti, che ti fa arrabbiare, che consideri strana o assurda.

Ogni volta che approcci a qualunque cosa della tua vita lo fai quasi sempre usando il linguaggio verbale: nei rapporti umani è fondamentale per attivare una naturale comunicazione e confronto, ma anche per tutto il resto i tuoi pensieri viaggiano senza sosta facendo mille elucubrazioni, previsioni e congetture che inevitabilmente impattano sul tuo vivere.

Le parole pensate e dette hanno una forte carica energetica, che può essere usata a tuo favore o per danneggiarti in modo potente: diventa pertanto importante saperle usare al fine di favorirti nel tuo vivere anziché sabotarti.

 

Per aiutarti a capire meglio e a renderti più consapevole di quanto le parole impattino sulla tua vita, ti elenco alcune delle classiche espressioni che ti escono dalla bocca senza rendertene conto, e che carica energetica possiedono:

E’ IMPOSSIBILE: tutte le volte che usi questa parola (o sinonimi) ti precludi in automatico la possibilità di farcela, a prescindere dall’impegno che ci stai mettendo. Se una cosa è impossibile per te, magari ancora prima di averci provato, o dopo un primo tentativo andato a vuoto, allora tanto vale non farla, no? Ma se non ci provi non ti metterai alla prova, non userai i tuoi talenti per riuscirci, e soprattutto non evolverai. Una sola parola può distruggere tutta la tua energia, perché ti mal dispone a quello che invece vorresti realizzare, ti impedisce di sforzarti e impegnarti davvero per ottenere il risultato che vorresti;

NON SONO CAPACE: a prescindere dall’esperienza che puoi avere o dalle tue capacità acquisite nel tempo, affermare che non sei capace di fare o di dire qualcosa, ti mette un fermo, un blocco interno che ti ostacola al punto che alla fine davvero non riesci a fare o a dire quello che vorresti. Ma questo non succede perché tu non ne sei capace, ma perché il solo affermarlo ti ha tolto tutta l’energia che ti serviva per riuscirci;

OFFENDERTI IN UN QUALUNQUE MODO: usare parole offensive, mortificanti, avvilenti, ti impoveriscono terribilmente, ti annientano qualsiasi carica, ti impediscono di essere chi veramente sei, e ti fanno rimanere impaurita e timorosa, chiusa dentro il tuo guscio di terrore e scarsa fiducia in te stessa;

TUTTE LE VOLTE CHE SEI CONVINTA CHE VADA SEMPRE MALE QUANDO FAI O DICI UNA CERTA COSA: non c’è modo migliore per alimentare un insuccesso che chiamarlo direttamente e a gran voce. Tutte le volte che ti dirai questo e ne sarai convinta, stai pur certa che accadrà esattamente quello che non vuoi. Perché questa affermazione fa convergere tutta la tua energia sul non farcela piuttosto che sul riuscirci;

CRITICARTI O CRITICARE: usare le parole per esprimere con forza un tuo giudizio lapidario su te stessa o su chi ti circonda, ti toglie un quantitativo esagerato di energia che in questo caso invece viene usata per dare maggiore enfasi alle tue critiche o giudizi. In queste circostanze ti sfinisci inutilmente solo per massacrarti o peggio ancora ne regali a tutti coloro che sono l’oggetto delle tue critiche;

LAMENTARTI: la continua esternazione della tua insoddisfazione, senza essere seguita da alcun atteggiamento volta a cambiarla, ti prosciuga di quella preziosa energia che invece ti servirebbe per modificare la tua esistenza e ritrovare la tua serenità.

 

Vedi quante occasioni ci sono che ti possono rubare l’energia vitale, senza che tu te ne renda conto? Io non ti dico di smettere dall’oggi al domani di usare certe parole, o di cambiare totalmente il tuo atteggiamento, ma desidero fornirti qualche utile consiglio per caricarti sempre di più:

ogni volta che realizzi che stai usando un’espressione distruttiva, cambiala e ripronunciala in modo propositivo, sostituendo le parole chiave con qualcosa di motivante ed energico (p.es.: se ti stai approcciando a qualcosa di davvero difficile che temi di non riuscire a fare, anziché dirti che non ne sei capace e che non ce la farai mai, usa espressioni tipo: se non ci provo non saprò se ce la posso fare oppure no, magari adesso ho paura di non farcela, ma se non oso non ce la farò di sicuro, non l’ho mai fatto prima, se mi impegno ce la posso fare, ecc.)

togli dal tuo vocabolario le classiche parole con un significato assoluto: impossibile, mai, dovere, fallimento, sono parole che ti distruggono dentro come non immagini. Sostituiscile con è possibile, può darsi, per il tempo che sarà, volere, successo prorogato: queste ti aprono la mente, ti aumentano l’energia per riuscire, non ti bloccano ma ti donano spazio e ampiezza di vedute;

coccolati sempre con parole cariche e piene di incoraggiamento, anche quando non hai raggiunto quello che desideravi: se non ce l’hai fatta ora, non è detto che tu non ci riesca un’altra volta. Ma soprattutto, non permettere a te stessa di insultarti o criticarti aspramente: tu non meriti nulla di tutto questo, specialmente da te. Se pensi di aver clamorosamente sbagliato, trai insegnamento dai tuoi errori per fare meglio la prossima volta: non è affatto scontato che non esserci riuscita ora sia così negativo come pensi, può essere che tu trovi un’alternativa più stimolante e soddisfacente.

Dosa le parole, coltivale con amore e attenzione, anche quelle che non pronunci (i tuoi pensieri possono essere anche più letali). Abituati a parlarti con dolcezza e pazienza, allenati ad usare tutte le volte che puoi parole cariche di entusiasmo e forza. L’energia che ne scaturirà sarà davvero sorprendente.

La parola e il tuo pensiero sono strumenti potentissimi che ti possono fornire un quantitativo incredibile di energia, e allo stesso tempo, se usati male o contro di te, possono impoverirti in modo impressionante. Fai in modo di nutrirti sempre di sane parole e di sani pensieri, e scaccia tutto quello che ti ruba la tua energia vitale.

Il diventare protagonista della tua vita ti incoraggia ad approcciare ad essa con pensieri e parole estremamente cariche di buona energia, volte a supportarti nel tuo cammino ed a farti evolvere nella tua femminilità. Sono uno strumento incredibilmente potente che possono condizionarti e decidere del successo o meno nella tua esistenza.

Questo non significa che se pensi o usi parole appropriate la tua vita sarà una passeggiata, ma ti aiuterà sicuramente ad essere aperta e propositiva in quello che ti troverai ad affrontare nel tuo percorso di vita, e a gestire al meglio ogni difficoltà usandola come occasione di crescita e non come pretesto per deprimerti.

Raccontami adesso i tuoi vissuti con le parole che usi, se nel tempo hai cambiato il tuo modo di esprimerti e che effetto ha avuto sulla tua vita, o che difficoltà stai incontrando per educare il tuo linguaggio. E se ne hai voglia fammi sapere anche cosa ne pensi di quanto ho trattato in questo articolo. Sarà per me l’occasione per scriverti cose che adori. Scrivimi o su Facebook o via email a info@angeloffeminine.it. Sarà una gioia per me risponderti.

UNA COCCOLA SPECIALE

“QUAL E' IL PARTNER GIUSTO PER TE?”

Perché in base al partner che frequenti
o che hai avuto in passato,

esprimi chi sei o come ti consideri.

 

Attraverso un percorso di forte introspezione di 4 SETTIMANE,
ti porterò ad individuare il partner più adatto a te,
colui che meglio ti rappresenta in base a chi sei tu ora, e dove puoi trovarlo
.
Vieni a scoprire di cosa si tratta.

Altri articoli che ti possono interessare:

Questo sito web utilizza i COOKIES  per assicurarti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a navigare ne accetti l'utilizzo: per avere maggiori informazioni puoi consultare la pagina relativa. LEGGI